Parole d'autore

Sognato per l'inverno di Arthur Rimbaud

Poesia "Sognato per l'inverno" di Arthur Rimbaud

Tags: Nessun tag
A*** Lei
 
D'inverno, andremo in un piccolo vagone rosa
                     Con i cuscini blu.
Staremo bene. Un nido di folli baci riposa
                     In ogni morbido cantuccio.
 
Chiuderai gli occhi, per non veder, dal finestrino,
                     Le ombre della sera ghignare,
Quelle arcigne mostruosità, plebaglia
                     Di neri demoni e neri lupi.
 
Poi ti sentirai la guancia graffiata…
Un piccolo bacio, come un ragno impazzito,
                     Ti correrà sul collo…
 
E mi dirai "Cerca!" chinando la testa,
- E perderemo tempo a cercare quella bestia
                     - Che viaggia tanto…