Parole d'autore

Di Luglio di Giuseppe Ungaretti

Poesia "Di Luglio" di Giuseppe Ungaretti

Tags: Nessun tag
Quando su ci si butta lei,
si fa d'un triste colore di rosa
il bel fogliame.

Strugge forre, beve fiumi,
macina scogli, splende,
è furia che s'ostina, è l'implacabile,
sparge spazio, acceca mete,
è l'estate e nei secoli
con i suoi occhi calcinanti
va della terra spogliando lo scheletro.