Parole d'autore

Una donna fenomenale di Maya Angelou

Poesia "Una donna fenomenale" di Maya Angelou

Tags: Donne
Le belle donne si chiedono dove stia il mio segreto.
Io non sono attraente e non ho misure da modella
ma quando comincio a raccontare,
pensano che io stia dicendo bugie.
Io dico,
è nell’estensione delle mie braccia
nelle curve dei miei fianchi,
nell’andatura del mio passo,
nel ricciolo delle mie labbra.
Sono una donna
fenomenale.
Una donna fenomenale,
questa sono io.
 
Io entro in una stanza
tanto disinvolta come piace a te,
agli uomini,
i maschi rimangono fermi o
cadono in ginocchio.
Poi sciamano attorno a me,
un alveare di api.
Io dico,
è il fuoco nei miei occhi,
e il bagliore dei miei denti,
l’ondeggiare del bacino,
la gioia nei miei passi.
Sono una donna
fenomenale.
Una donna fenomenale,
questa sono io.
 
Gli uomini stessi si sono chiesti
cosa vedono in me.
Ci provano così tanto
ma non possono toccare
il mio mistero più profondo.
Quando provo a mostrarglielo
dicono che ancora non riescono a vederlo.
Io dico,
è l’arco della mia schiena,
il sole del mio sorriso,
la curva dei miei seni,
la grazia del mio stile.
Sono una donna
fenomenale.
Una donna fenomenale,
questa sono io.
 
Ora voi capite
perché il mio capo non è chino.
Io non grido o salto su,
non devo parlare tanto forte.
Quando mi vedete passare
dovreste essere orgogliosi.
Io dico,
è nel rumore dei miei tacchi,
la piega dei miei capelli,
il palmo della mia mano,
il bisogno delle mie attenzioni,
perché io sono una donna
fenomenale.
Una donna fenomenale,
sono io.