Parole d'autore

Il colombo Davide di Raffaele Carrieri

Poesia "Il colombo Davide" di Raffaele Carrieri

Tags: Nessun tag
Una sera entrò un colombo.
Era estate ero stanco
La finestra era aperta.
Il colombo grigio bianco
Entrò mi guardò fece segno:
Aveva un'ala rotta.
Gli detti casa e casato.
Lo chiamai Davide
E molto invidiai
La sua allegria.
Per lunghi giorni
Mi tenne compagnia. .
Una sera se ne andò:
Era infermo era allegro
Lo trovai morto nel giardino.