Parole d'autore

129 di René Char

Poesia "129" di René Char

Tags: Nessun tag
Somigliamo a quei rospi che nell’austera
notte delle paludi si chiamano e non si vedono,
piegando al loro grido d’amore
tutta la fatalità dell’universo.